leph_film   | scheda 14

 :: Vincenzo Vela



VINCENZO VELA
il sogno della materia

Master: ProRes 4:22 HD
HD 1920 x 1080
Girato con: Canon FX 300, Sony A7sII, Lumix GH5, DJI Osmo
Durata: 32'
Svizzera  2020
Vo: italiana cantata

Video musicale d  ADRIANO KESTENHOLZ
dall'omonima composizione di ANDREAS PFLUEGER
Paole dalle lettere di Vincenzo Vela
Soprano LAURA CATRANI
Violino LINDA HEDLUND
Violoncello CLAUDE HAURI
Flauto GIOVANNI MAREGGINI
Tromba ANTONIO FAILLACI
Percussioni SIMONE BENEVENTI, MARCO SITZIA, FLAVIO TANZI
Direttore d'orchestra ALESSANDRO CALCAGNILE

Missaggio LARA PERSIA
Assistente musicala NANCY GARCIA SIUROB
Script ANNA SCHMID
Immagini e montagio: ADRIANO KESTENHOLZ
Assistenti CHRISTIAN GUTILLA, STEFANO MOSIMANN
Immagini concerto CARLO RUSCA, ADRIANO SCHRADE
Trucco ASSUNTA RANIERI, SIMONA MARCONI
Materiale tecnico ALEPH FILM, MEDIA SOLUTION GMBH, REC
Produttore RSI SILVANA BEZZOLA RIGOLINI, CHRISTIAN GILARDI, GIOVANNI CONTI
Assistente produttore RSI ALESSANDRA WITZIG

Una coproduzione: ALEPH FILM / RSI Radiotelevisione svizzera

Con il sostegno di:
REPUBBLICA E CANTONE TICINO
FONDO FILMPLUS DELLA SVIZZERA ITALIANA
MUSEO VINCENZO VELA - UFFICIO FEDERALE DELLA CULTURA
FONDAZIONE SUISA PER LA MUSICA
FONDAZIONE SVIZZERA PER LA RADIO E LA CULTURA
SUCC╚S PASSAGE ANTENNE














ORDINAZIONE

 
DVD video
v.o italiana

 

T  + 41 91 646 95 54
ak@alephfilm.ch



prezzo CHF 22 | EU 20 + porto
spedizione in contrassegno  
 


I TXT I

Video sull'opera dello scultore Vincenzo Vela (1820 -1891), prodotto in occasione del Bicentenario della nascita.

Le opere plastiche del noto dello scultore ticinese vengono rivisitate sul filo della scansione canora e strumentale, in un continuo raffronto tra i modelli in gesso conservati nella casa-museo dell'artista e le rispettive opere bronzee e marmore allocate in vari luoghi d'Italia, Svizzera e Francia. All'incrocio tra documentario d'arte e documentazione musicale questo video traghetta lo spettatore in una dimensione onirica dove materia plastica e ordine musicale si amalgamano generando una sorta di insolito museo fatto di luci e di ombre, di prossimitÓ e lontananze, di corpositÓ e di evanescenze.




ISAN: 0000-0005-A212-0000-1-0000-0000-K





..................................................................................

| aleph film arte |

 


 adriano kestenholz | aleph film com |
 awards | in lavorazione

:: news |